Palizzi raggruppa tutti gli elementi dei borghi delle favole: un castello posto su una rupe, un borgo medievale ai suoi piedi e un ponte a sella d’asino che fin dal Trecento sovrasta un corso d’acqua.

Il nome di Palizzi deriva probabilmente dal bizantino “Politzion”, ovvero “piccola città”.  Il Borgo è incantevole, con il suo insediamento che sembra cesellato nella roccia.

Il Borgo di Palizzi è caratterizzato dai Catoj, i locali seminterrati dove i contadini custodivano le botti di vino rosso, oggi conosciuto come IGT Rosso di Palizzi.


“Nessun posto più selvaggio né più straordinario di Palizzi può attirare l’occhio di un artista”, Edward Lear

Loading...